Attività: Presepe 2011

 ESSENZIALE: UN PRESEPE COME ESEMPIO DI VITA

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

A Cura di Giorgia Mori

 

1.jpg  Il Presepe realizzato quest’anno nella nostra Parrocchia Madonna di Fatima, in Valtesino di Ripatransone, va a passo con la crisi! Il tema ce lo suggerisce: “L’ESSENZIALE”.

Gli ideatori hanno infatti voluto rappresentare le figure indispensabili del Presepe: la classica Capanna di legna e paglia, il Bue, l’Asinello, Maria, Giuseppe e Gesù bambino… Intorno tanto muschio, pecorelle, pastori e gli altri tipici personaggi (abilmente collocati intorno alla Sacra Famiglia) che adorano il nuovo venuto. Il solito scenario, visto e rivisto, ma davanti al quale non ci si stanca mai di rimanere incantati con la sua bellezza e che infonde sempre la sua inesauribile atmosfera di pace.
Con questo Presepe si è riusciti a rappresentare la vera essenza del Natale, quella per cui ogni anno, il 25 dicembre, ci si riunisce con la propria famiglia e ci si scambia il regalo più bello: la nascita di Gesù. Nient’altro! “Solo” la venuta del Messia sulla Terra: quel piccolissimo bambino, il Figlio di Dio, che nella sua piccolezza e semplicità ha cambiato la storia dell’umanità
 2.jpg

 

Non solo questo! Essenziale serve a ricordarci che quello che conta non sono la corsa pazza ai regali, il consumismo estremo, il portafoglio che alla fine si fa quasi vuoto. Quello che davvero conta è che gli altri hanno bisogno di noi con l’amore, i piccoli gesti d’affetto di ogni giorno, non con il solito consumismo! Specialmente ora che è Natale, l’importante è vivere con questa essenzialità per dare sapore alla vita!

Essenziale è la fede, senza la quale come potremmo vivere? Ci stiamo dimenticando di tutto questo, purtroppo.

Però una cosa dobbiamo ammetterla: non era questa l’idea iniziale per il presepe del  50° parrocchiale. Roberto Mori e Domenico Del Prete, abili guide della nostra Squadra di Presepari Parrocchiali, avevano in mente tutt’altra cosa: una idea originalissima, pazza aggiungerei, ma che richiedeva maggior tempo per la sua realizzazione ma che, soprattutto, doveva celebrare degnamente questa importante ricorrenza che abbiamo celebrato durante tutto l’anno che si stava concludendo.
 3.jpg

 

Purtroppo questo tempo non ce n’è stato a causa di imprevisti (in particolare malanni di stagione particolarmente “insistenti”). Così siamo ricorsi a questo piccolo espediente ma che, alla fine, si è rivelato molto significativo.
Non sarà il più bel presepe mai realizzato, ma sicuramente c’è tutto quello che serve per rappresentare lo scenario che si svolgeva 2011, o forse più, anni fa nella lontana Betlemme.
A far compagnia al Presepe principale, è stata realizzata nel lato della nostra Chiesa Parrocchiale rivolto verso la Strada Valtesino una capanna, con la scena della Natività

Si è scelto di rendere visibile la Capanna e la Natività verso la Strada affinché i guidatori e quanti passano davanti alla nostra Chiesa, spesso correndo senza sosta, abbiano l’occasione per “rallentare”, per trovare del tempo e fermarsi per riflettere su ciò che è veramente essenziale nella vita.

 

 

 4.jpg