Parroco !

 

“NUOVO” PARROCO IN VALTESINO

 

di Andrea Capecci e Tania Bonanno

1.jpg

 

Una notizia bomba ha “turbato”, in questa settimana, la tranquillità che solitamente si respira qui in Valtesino. Una notizia riportata da tutte le maggiori testate “giornalistiche” locali: LA PARROCCHIA “MADONNA DI FATIMA” HA UN NUOVO PARROCO!

La notizia ha fatto subito il giro di tutta la zona ed ha suscitato sconcerto e stupore tra i tutti i parrocchiani che non hanno esitato ad interrogarsi sul motivo di tale decisione.

Ma… Tranquilli… La notizia è meno sconvolgente di quello che sembra…

.In realtà il nuovo Parroco è una nostra vecchia conoscenza. Infatti altri non è che Don Luis Sandoval Vegas che già guida la nostra Comunità Parrocchiale dal 5 Novembre 2005 e che in questi sei anni in mezzo a noi è stato “soltanto” il nostro Amministratore Parrocchiale

 2.jpg

Finalmente, durante la Celebrazione Eucaristica svoltasi domenica 4 Dicembre 2011 Don Luis è stato nominato ufficialmente Parroco dal nostro Vescovo Gervasio Gestori

In realtà molti di noi non si erano nemmeno accorti di questa sottile differenza, ma la bellissima cerimonia presieduta da Sua Eccellenza e le sue parole ci hanno fatto capire quanto fosse importante questo passo sia per noi, sia, soprattutto, per Don Luis.

Infatti, come ha ricordato il nostro Vescovo nella sua omelia, i compiti di un Parroco sono molteplici e di grande importanza. Per prima cosa il Parroco deve divulgare la Parola di Dio, che è parola di verità e di speranza, una speranza fondamentale per mantenere viva la fede in questi tempi moralmente ed economicamente difficili. Poi il Parroco è l’unico che può trasformare il pane e il vino in Corpo e Sangue di Cristo e donarlo alla Comunità nell’Eucarestia. Inoltre solo il sacerdote può assolverci dai nostri peccati durante il Sacramento della Riconciliazione.

L’impegno del Parroco però, sempre secondo le parole del nostro Vescovo, non deve essere univoco. La Comunità Parrocchiale deve collaborare ascoltando, ubbidendo e partecipando con corresponsabilità. Infine per noi parrocchiani questo atto di ufficialità è stato particolarmente importante perché ha permesso a Don Luis di diventare a tutti gli effetti, e pienamente, nostro fratello, nostro amico, nostro maestro e nostro Padre.

 3.jpg

La nostra Chiesa Parrocchiale era veramente gremita di tanti parrocchiani e non che non hanno voluto perdersi questo importante evento ed erano presenti le principali autorità della nostra Città di Ripatransone: il nostro Sindaco Paolo D’Erasmo (accompagnato dal Gonfalone Comunale), gli Assessori Remo Bruni, Alessandro Lucciarini e Giovanni Piunti, il Consigliere Francesco Mori e il Comandante dei Carabinieri di Ripatransone Maresciallo Domenico Princigalli.

All’inizio della Celebrazione il Sindaco D’Erasmo non ha voluto far mancare i suoi saluti al nostro Vescovo ed al nostro “nuovo” Parroco Don Luis evidenziando la sua opera infaticabile volta, in questi anni, ad unire e rinnovare la nostra Comunità Parrocchiale.

All’inizio della Celebrazione il Sindaco D’Erasmo non ha voluto far mancare i suoi saluti al nostro Vescovo ed al nostro “nuovo” Parroco Don Luis evidenziando la sua opera infaticabile volta, in questi anni, ad unire e rinnovare la nostra Comunità Parrocchiale.
 5.jpg

 Per tutti noi Parrocchiani questa giornata di festa è stata un’occasione per riflettere sul lungo cammino svolto con la guida di Don, o meglio, Padre Luis (come a noi piace chiamarlo) e per ringraziare Dio e la nostra Patrona, la Madonna di Fatima, per quanti, nella nostra Comunità, credono, amano, sperano, sognano e non smettono di impegnarsi nella vita della Parrocchia

Concludiamo con le parole del nostro “nuovo” Parroco che ci aiutano a capire ulteriormente l’importanza della sua presenza nella nostra Comunità: “L’amore di Dio arriva ad ogni cristiano attraverso i suoi Sacerdoti