Parrocchiani: Una Laurea in Bianconera

 

UNA BRILLANTE LAUREA BIANCONERA

 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

di Alessio Rubicini

 lancora_026_-_una_brillante_laurea_bianconera.jpg

Franco Baresi, qual è il campo di Serie A che ha temuto di più?

Il Del Duca di Ascoli.

In tutta la mia carriera non ho mai visto

un’unità d’intenti tra pubblico, squadra e presidente, come ad Ascoli.

Quando giocavi al Del Duca, anche se i milanisti erano sempre tanti,

avevi la sensazione di essere solo”

Un’atmosfera, quella ricordata da Franco Baresi (capitano del Milan dal 1982 al 1997), che da qualche tempo non si respira più allo Stadio Del Duca di Ascoli Piceno ma che, chissà, potrebbe tornare ad essere respirata grazie al Progetto presentato da Albano Rubicini, laureatosi lo scorso 21 Ottobre in Ingegneria Edile ed Architettura presso l’Università Politecnica della Marche di Ancona con la votazione di 103/110, proprio con una tesi dal titolo “Riqualificazione dello Stadio Cino e Lillo Del Duca di Ascoli Piceno”, Relatore il Prof. Paolo Bonvini.

Un progetto decisamente affascinante quello presentato da questo giovane della nostra Comunità Parrocchiale già autore del Progetto del “Giardino della Pace” realizzato ed inaugurato lo scorso mese di Aprile nel Piazzale antistante la nostra Chiesa, per uno Stadio molto avveniristico e fruibile 7 giorni 7 sette, a prescindere dal normale calendario del Campionato di Calcio, dotato anche di Parcheggio Multipiano e Centro Commerciale (Ascoli Shopping Mall).

Al neo Ingegnere i migliori auguri ed i migliori complimenti per questo progetto e per i tanti che verranno in futuro dai suoi genitori Domenico e Rosanna, da suo fratello Alessio, da tutti i familiari, dall’intera Comunità Parrocchiale “Madonna di Fatima” e da tutta l’allegra compagnia del KK Team, i mitici amici dell’intera sua carriera universitaria e non solo, che hanno tributato al neo laureato, subito dopo la proclamazione, una festa decisamente unica ed irripetibile.