Inaugurazione: Borgo la Vigna

LA COMUNITÀ DI VALTESINO CRESCE: INAUGURATO IL BORGO LA VIGNA

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

di Alessio Rubicini

1.jpg  

In Valtesino apre i battenti il nuovo complesso residenziale “La Vigna” realizzato dalla Sipa Costruzioni di San Benedetto del Tronto proprio nei pressi della nostra Chiesa Parrocchiale.

Nel pomeriggio di Sabato 16 Ottobre, infatti, si è svolta la cerimonia di inaugurazione del nuovo borgo alla presenza una folta folla di gente e di numerose autorità, primo fra tutti il Sindaco di Ripatransone Paolo D’Erasmo accompagnato dagli assessori Remo Bruno, Maurizio De Angelis e Giovanni Piunti e dal consigliere comunale Francesco Mori. Erano, ovviamente, presenti anche i titolari dell’impresa realizzatrice Carmelo Silvestri e Giuseppe Papa.Il borgo “La Vigna” è un piccolo villaggio che comprende diverse strutture che, in futuro, vedranno sorgere in Valtesino molti servizi di prima necessità (supermercato, scuola materna e asilo nido, farmacia, tabaccheria, banca, wine bar, ristorante, palestra e non solo) oltre che, ovviamente, diverse unità abitative adatte alle più diverse esigenze (villette a schiera, unità bifamiliari, appartamenti). Il tutto a pochissimi metri dalla nostra Chiesa Parrocchiale “Madonna di Fatima”

 2.jpg

La cerimonia di inaugurazione si è aperta con il saluto del Sindaco D’Erasmo che ha elogiato la nuova realtà abitativa. “È un momento di crescita importante per tutta la zona Valtesino e per l’intero Comune di Ripatransone. Nuove famiglie, infatti, entreranno a far parte del nostro territorio. Si tratta di famiglie prevalentemente giovani provenienti dai Comuni limitrofi che nel borgo La Vigna hanno trovato soluzioni abitative a prezzi accessibili. Le nuove attività commerciali previste all’interno del Complesso Residenziale, inoltre, saranno occasione di occupazione per molti in un momento di forte crisi economica come quello che stiamo vivendo”, ha evidenziato il Sindaco D’Erasmo. È intervenuto, successivamente, il Signor Carmelo Silvestri della Sipa Costruzioni che, visibilmente emozionato, ha ringraziato tutti i presenti ed ha ricordato come il Borgo La Vigna sia “una delle opere più importanti realizzate dalla Sipa Costruzioni. Ci sono voluti quattro anni per portarla a termine e ringraziamo l’Amministrazione Comunale e le famiglie Acciarri e Marchetti, originarie proprietarie dell’area, che hanno permesso la realizzazione del progetto

 3.jpg

Successivamente il Parroco Don Luis ha provveduto a benedire il nuovo Complesso Residenziale non prima di aver dato il suo benvenuto, e quello dell’intera Comunità Parrocchiale, a coloro che già da qualche settimana hanno preso residenza nel Borgo “La Vigna” ed alle Attività Commerciali che, nel frattempo, hanno iniziato a svolgere il proprio servizio nel nuovo quartiere. Al termine della benedizione Don Luis ha voluto affidare il nuovo Borgo e tutti coloro che vi abiteranno o vi lavoreranno alla materna prccotezione di Maria, Madonna di Fatima, patrona della nostra Comunità Parrocchiale. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti le massime autorità provinciali e regionali come il Presidente della Provincia di Ascoli Piceno Piero Celani, l’onorevole Luciano Agostini, il Vice prefetto aggiunto Aurora Monaldi, il Consigliere Regionale Paolo Perazzoli, l’ex Presidente Provinciale Pietro Colonnella, il Presidente della CIIP Spa Giacinto Alati, i Sindaci Giovanni Gaspari (San Benedetto del Tronto), Domenico D’Annibali (Cupra Marittima) e Guido Mastrosani (Montalto delle Marche).

 4.jpg

L’inaugurazione è stata anche l’occasione per intitolare alcune vie del nuovo borgo e la sua piazza centrale con nomi ispirati alla ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia. La piazza, infatti, e stata denominata Piazza Unità d’Italia mentre le due principali vie del Borgo sono state intitolate Via del Tricolore e Largo del Risorgimento. Il tutto mentre il Sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Ripatransone, Monica Bruni, recitava i versi della “Spigolatrice di Sapri”, poesia composta dall’autore ripano Luigi Mercantini, e nella nuova Piazza risuonavano le note dell’Inno di Mameli e di altri canti patriottici e risorgimentali eseguiti dalla Corale Madonna di San Giovanni di Ripatransone e dal Corpo Bandistico “Città di Ripatransone”.