Quarantore

 

MADONNA DI FATIMA: MADRE E MAESTRA DELLA COMUNITÀ

 

Di Giorgia Mori & Silvia Capecci

 1.jpg  

Sono stati giorni di festa quelli appena trascorsi nella nostra Comunità in Valtesino di Ripatransone: euforia, gioia ed entusiasmo sono stati all'ordine del giorno!

Uno tra gli avvenimenti più emozionanti che hanno caratterizzato il periodo dei Festeggiamenti in onore della Madonna di Fatima, nostra Patrona, in quest’anno speciale del 50° Parrocchiale sono state le Quarantore di Adorazione Eucaristica che hanno avuto luogo giovedì 12 e venerdì 13 maggio nella nostra chiesa. Sono state una novità che ha suscitato in tutti noi parrocchiani una grande curiosità, principalmente perché le Quarantore iniziavano ad un orario assolutamente inusuale: le quattro di mattina!

Noi ragazzi del Gruppo di catechesi Vitamina C, che riceveremo la Cresima il prossimo 25 Settembre, abbiamo voluto fare quet'esperienza del tutto nuova e, anche se ci aspettava un’intera mattinata di scuola, ci siamo svegliati tutti ben 2 o 3 ore prima del solito, a notte fonda insieme al nostro Catechista Alessio. Ma non eravamo soli: molti coraggiosissimi parrocchiani sono accorsi alla messa di apertura

 3.jpg

Non c’è sacrificio più grande per il Signore che perdere delle ore di sonno”… Queste parole di Padre Luis non hanno fatto altro che rincuorarci perché ci hanno ricordato che era per il Signore e per la nostra amata Patrona che facevamo tutto ciò. È stata un’esperienza molto emozionante ma le quaranta ore che sono poi seguite non sono state da meno: ora dopo ora, famiglia dopo famiglia, la nostra Chiesa Parrocchiale non si è mai svuotata con tante persone che hanno pregato ed adorato instancabilmente il Nostro Signore. Le preghiere erano incentrate principalmente su tre intenzioni: la pace nel mondo, la conversione dei peccatori (come richiesto dalla Madonna nelle apparizioni di Fatima) e la protezione sulla nostra Parrocchia che quest’anno celebra il suo 50° Anniversario di creazione. Come già accennato moltissimi sono stati i fedeli che hanno partecipato alle Quarantore di Adorazione creando un clima di grande comunione.

 4.jpg

A conclusione delle Quarant'ore di Adorazione Eucaristica, Venerdì 13 Maggio alle ore 20, il nostro Vescovo Gervasio Gestori ha presieduto la Santa Messa insieme al nostro Parroco Don Luis Sandoval Vegas ed a Don Giacomo Novelli, Mons. Vincenzo Catani, Padre Giuseppe Virgili, tutti nostri ex parroci, e Don Luigino Scarponi, Vicario della nostra Vicaria. 

La Madonna apparve a Fatima il 13 maggio 1917 a tre bambini, Lucia, Francesco e Giacinta rispettivamente di 11, 9 e 8 anni. Lanciò loro un messaggio molto forte che dobbiamo seguire anche noi fino alla salvezza: pregare, convertirsi e fare penitenza. Noi ragazzi siamo chiamati dalla Vergine Santissima a seguire l'esempio dei pastorelli. Un altro grande segno che c'invita ad innalzare canti alla nostra patrona è la testimonianza di Giovanni Paolo II, proclamato Beato proprio in questi giorni ed al quale è stata dedicata nel corso della serata, con la benedizione del nostro Vescovo Gervasio, una nuova Sala Parrocchiale realizzata nel retro della nostra Chiesa e che sarà utilizzata dal nostro Comitato Festeggiamenti per le sue attività. Il 13 maggio 1981 Papa Giovanni Paolo II subì un attentato da parte di Mehmet Ali Ağca. Il sommo Pontefice dopo essersi ripreso dalle gravi ferite ha affermato “È intervenuta la Madonna di Fatima per salvarmi”. È così che Maria si avvicina a noi, da Fatima a Roma, da Roma in Valtesino di Ripatransone. 

 5.jpg

“Ci sono stati tanti sacerdoti che vi hanno educato a credere, a sperare, ad amare e posso constatare che questa Comunità bellissima si ritrova miracolosamente e concretamente intorno a questa Chiesa, a questo luogo di culto, che è sì Casa di Dio, ma diventa anche, ed è bellissimo, casa vostra, casa di questa Comunità. Continuate a vivere così, con la vostra semplicità, il vostro senso di solidarietà. Vivete così una comunione umana, civile, sociale, cristiana, ecclesiale attorno al Signore, sotto la guida del vostro Parroco”. Con queste parole il nostro Vescovo Gervasio Gestori ha voluto incitarci ad andare avanti senza timori e con forza, a vivere per dare sempre più vita alla nostra Comunità concludendo con un messaggio chiaro e diretto a tutti: “Amate tanto la Vergine Maria che a Fatima chiedeva ai pastorelli preghiera, conversione e penitenza”.

A fine della messa si è tenuta intorno la nostra chiesa la fiaccolata con la statua della Madonna di Fatima: essa è stata molto partecipata da tanti parrocchiani che l’hanno animata con le parole dell’Inno alla Madonna di Fatima. L’intera serata è stata molto toccante grazie alla grande partecipazione di fedeli che sono accorsi per pregare l’amorevole Maria.