50°Parrocchiale; Il Giardino della Pace:Inaugurazione e Benedizione

 

GIARDINO DELLA PACE:

UN ANGOLO DI FATIMA ANCHE IN VALTESINO

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Di Alessio Rubicini

 

In occasione della Domenica della Palme, lo scorso 17 Aprile, La Parrocchia “Madonna di Fatima” in Valtesino di Ripatransone ha ufficialmente aperto le celebrazioni in occasione del proprio 50° di creazione e lo ha fatto lasciando un grande segno a tutta la Comunità Parrocchiale ed alle generazioni future inaugurando un giardino nel piazzale antistante la Chiesa Parrocchiale, un giardino che è stato chiamato “Giardino della Pace”. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza di numerosi parrocchiani e dell’intera Amministrazione Comunale di Ripatransone, guidata dal Sindaco Paolo D’Erasmo.

Il Giardino della Pace vuole essere, anzitutto, un segno tangibile di tutto l’amore dei parrocchiani per la loro Celeste Patrona. Nel Giardino, infatti, sono state collocate quattro statue che rappresentano i tre pastorelli veggenti di Fatima (Francisco e Giacinta Marto e Lucia Dos Santos) e l’Angelo della Pace. Il monumento riproduce fedelmente quello presente a Fatima, in località Loca do Cabeço, lungo il sentiero che portava i pastorelli dalla loro casa alla Cova de Iria, dove andavano a pascolare il gregge e dove il 13 Maggio 1917 apparve loro la Madonna. Questo monumento rappresenta, in particolare, la terza apparizione dell’Angelo della Pace ai pastorelli avvenuta nell’autunno del 1916 e che fu l’ultima di tre apparizioni (la prima avvenne in primavera e la seconda nell’estate del 1916) che costituirono una preparazione dei veggenti in vista della grazia che sarebbe stata loro concessa nei mesi da Maggio a Ottobre dell’anno successivo: l’apparizione della Madonna di Fatima.

Nell’apparizione dell’autunno del 1916, rappresentata nel Giardino della Pace, Lucia afferma: “Ci alzammo per vedere cosa succedeva e vedemmo l’Angelo con un calice nella mano sinistra e sospesa su di esso un’Ostia, dalla quale cadevano nel calice alcune gocce di sangue”. Quest’apparizione finale dell’Angelo era ovviamente il culmine delle tre, dato che ai bambini fu concessa la grazia di vedere il Preziosissimo Sangue di Nostro Signore mentre cadeva dall’Ostia Consacrata nel Calice, e poi di ricevere la Comunione dalle mani dell’Angelo in persona.

Il giardino vuole essere, soprattutto, un segno di unità e affetto filiale verso il Santuario della Madonna di Fatima in Portogallo dove è raffigurata la medesima scena ora presente in Valtesino. L’aver dedicato il Giardino alla Pace vuole essere, inoltre, un’invocazione, la preghiera dell’intera Comunità di Valtesino al Cielo perché il nostro mondo possa vivere nella Pace in questo tempo in cui ancora non mancano guerre, divisioni e difficoltà.

Oltre alle statue dell’Angelo e dei pastorelli, nel Giardino della Pace è stata collocata una targa che ricorda Michele Narcisi e Paolo Capretti, due giovani della nostra Comunità Parrocchiale, la cui tragica scomparsa, avvenuta l’anno scorso, ha profondamente segnato l’intera Comunità nel dolore e nella sofferenza ma, soprattutto, nella tenerezza dell’amicizia e dell’amore fraterno verso le loro famiglie. La loro, per noi, prematura scomparsa ha consentito all’intera Comunità di riflettere su ciò che è la nostra vita. Come ha detto Don Luis “Vogliamo lasciare il dolore e la sofferenza delle loro famiglie e dell’intera Comunità in questo Giardino insieme alla targa loro dedicata per ritrovare la Pace nel cuore ed invocare dal Signore la Pace per i loro familiari ed i loro amici”.

Il Sindaco Paolo D’Erasmo ha, poi, salutato tutti i presenti sottolineando come il Giardino della Pace sia stato voluto, con forza e determinazione, da Don Luis e come esso sia frutto del coinvolgimento di tutte le famiglie della nostra Parrocchia che hanno contribuito alla sua realizzazione con una pianta o una pietra o con il loro lavoro. Il Sindaco ha poi evidenziato che la cosa più bella del Giardino è il fatto che la sua realizzazione è avvenuta grazie ai giovani della Parrocchia, che lo hanno pensato e lo hanno progettato, e grazie a tanti volontari che hanno lavorato diversi giorni per realizzare questo bellissimo spazio. Il Sindaco D’Erasmo ha rivolto, poi, un ringraziamento particolare ai titolari della Sipa Costruzioni Srl (Carmelo Silvestri e Giuseppe Papa) che hanno acconsentito alla realizzazione del Giardino in un’area facente ancora parte del complesso residenziale “La Vigna” che la Sipa sta realizzando su un’area donata al Comune di Ripatransone dalla Famiglia Acciarri. Il Sindaco, infine, ha sottolineato come il desiderio manifestato da Don Luis di realizzare questo Giardino della Pace, della solidarietà, dell’amicizia, è segno tangibile della volontà di tenere insieme tutti gli elementi della Comunità, di guardare avanti senza lasciare nessuno indietro ed aver messo la realizzazione di quest’opera ad apertura delle Celebrazioni del Cinquantesimo Parrocchiale vuole essere desiderio di andare avanti senza dimenticare i valori dell’unità, della collaborazione e dello stare insieme che i nostri genitori ed i nostri nonni ci hanno tramandato.

Don Luis ha, poi, ricordato che all’ingresso del Giardino è stata collocata una croce di cemento, quella stessa croce che segnò la storia del nostro territorio in quanto essa, ben più di cinquant’anni fa, fu il primo segno che in quello spazio, donato alla Comunità dalla Famiglia Formentini di San Benedetto del Tronto, sarebbero sorti la Chiesa e l’intero Complesso Parrocchiale. Il nostro Cinquantesimo è una prima meta raggiunta ma è un nuovo punto di partenza per costruire una vera ed autentica Comunità di Fede.

A tutti l’invito a partecipare ai prossimi festeggiamenti in onore della Madonna di Fatima, previsti nei giorni dal 5 al 13 Maggio 2011, ed a tutti gli eventi programmati in occasione del 50° Anniversario di creazione della Parrocchia.

 

 

  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace
  • Il Giardino della Pace